Cos'è

Questa articolazione affianca alle competenze specifiche di un perito aziendale, la qualità degli studi linguistici (tre lingue europee): la figura che emerge al termine del ciclo di studi è quella del perito in Amministrazione, Finanza e Marketing, che conosce le dinamiche dell’azienda nel campo economico giuridico e possiede un’approfondita competenza linguistica che gli consente di gestire i rapporti con l’estero. Il diplomato, quindi, acquisirà quelle abilità trasversali (cultura di base, generale e tecnica) che il mercato del lavoro e la realtà territoriale comasca chiedono sempre più insistentemente alla scuola.

A cosa serve

I diplomati possono:
affrontare gli studi universitari (in particolare le facoltà linguistiche ed economiche anche all’estero) con buona preparazione;
inserirsi nel mondo del lavoro, in particolare all’interno dei processi aziendali che richiedono continui o frequenti contatti con l’estero, anche sotto il profilo economico, organizzativo e contabile.

Struttura responsabile dell'indirizzo di studio